Scappare via verso l'ignoto, anche a costo di perdere tutto: questa è la "Carlito's Way" di Tropico

Sono sempre stata convinta che le incertezze rappresentino la strada verso la bellezza, basta solo saper trovare un metodo per decifrale e scoprire la luce che chiarisce tutto. E quando nel buio c’è solo la musica ad indicare una linea da seguire, quella bellezza potrebbe scoppiare in faccia senza un preavviso e così cambiare il corso delle cose. Succede qualcosa, succede ogni volta qualcosa, l’incerto diventa certo e la paura va a svagarsi.

“Non lo so come ci sono arrivato fin qui. Ma quando non so dove andare qualcosa succede sempre”.

È così che Davide Petrella ha trovato di nuovo il modo per liberare al vento ed elargire a indefinite anime destinatarie un’altra delle sue canzoni, ormai non più quieta per restare sola con lui; un altro tassello importante che si aggiunge al progetto TROPICO che molto presto prenderà il largo verso ulteriori composizioni da poter ascoltare.


“Carlito’s Way" (uscito per Island Records) è il titolo del singolo che prende nome dall'omonimo film di Brian De Palma, una canzone d’amore, nuda e sincera che implora la voglia di scappare altrove con la persona amata, via lontano da schemi diventati troppo stretti per continuare a restarci dentro.


A volte la sensazione che assale è proprio quella di sentirsi intrappolati come “astronauti nel traffico” di una grande metropoli all'ora di punta, e si vorrebbe trovare un modo immediato per sabotare quei sistemi che si addentrano veloci come virus nelle nostre vite, da cui sentiamo solamente il desiderio di allontanarci perché troppo distanti da quegli orizzonti privi di qualsiasi delimitazione esistente, ove potremmo abbandonare per sempre i brutti ricordi e diventare eterni.


Ci sentiamo persi dentro spazi che da sempre ci appartengono ma che non avvertiamo più come nostri, che ad ampliarli non basterebbe una vita, e allora, l’unica soluzione possibile sembra essere solo la fuga verso quell'immenso ignoto che cela bellezza ma che tanto ci spaventa. Abbiamo paura ma allo stesso tempo saremmo disposti anche a perdere tutto pur di provare a far succedere qualcosa che ci faccia ritornare a vedere la luce, "anche se finisse come in Carlito’s Way".


E' l'alba di un venerdì di Maggio, Tropico è tornato, il buio è andato via e questa è "Carlito's Way"!