• Marco Anghileri

Un asse Firenze - Kobanê per rendere giustizia a chi ancora lotta per diritti civili ed umani


È uscita venerdì “HER DEM AMADE ME - Siamo sempre pronte, siamo sempre pronti”, la compilation realizzata in memoria di Lorenzo Orsetti, ragazzo fiorentino morto in Siria per mano dell’ISIS il 18 marzo 2019, all’età di 33 anni. Il progetto artistico è stato ideato da Lucio Leoni, prodotto da Blackcandy Produzioni in collaborazione con Arci Firenze, Associazione Lorenzo Orso Tekoşer, UIKI Onlus, WJAR (Weqfa Jina Azad a Rojava)-. Le illustrazioni sono tratte dal fumetto “Macelli” edizioni Bao Publishing di Zerocalcare.


Prima di concentrarci sulla musica, è doveroso soffermarsi sulla mission di questa compilation: ricordare Lorenzo significa continuare la sua lotta.


Tutti i proventi derivati dall’acquisto del supporto fisico e, successivamente, da quelli della pubblicazione dello stesso in digitale saranno destinati alle popolazioni curdo siriane, che, insieme alle minoranze etniche del nord della Siria dal 2012, portano avanti il progetto di costruzione del Confederalismo Democratico, ovvero una società che abbia come pilastri fondamentali la democrazia diretta, la solidarietà, l’autodeterminazione delle donne, la laicità delle istituzioni pubbliche, il superamento del concetto di Stato-Nazione, l’ecologismo e lo sviluppo di una economia non capitalista. Nel dettaglio, i ricavati saranno devoluti all’Alan’s Rainbow, una struttura nella quale sono ospitati bambini orfani a seguito dell’occupazione dell’ISIS di Kobanê, al fine di dotarlo di un ambulatorio medico pediatrico che sarà, appunto, intitolato a Lorenzo Orsetti Tekoşer, partigiano internazionalista di Rifredi/Firenze che ha combattuto e dato la vita per la Liberazione dei popoli del Nordest della Siria.


La raccolta, nel ricordare Orso, è anche una forte quanto sacrosanta presa di posizione sulla questione curda. La direzione artistica è “collettiva”: ogni artista ne ha coinvolto un altro a catena a partire dal marzo 2020, arrivando a creare queste 24 canzoni:


Lato A

1- Marco Colonna, Vittorio Continelli - "Fuoco"

2- Rossofuoco Y Max Collini - "Guernica"

3- Margherita Vicario - "Quando gli Uomini"

4- Marco Parente - "Quando il Mondo era una Piuma"

5- Cesare Basile - "Ferma ti la Rugnu la Palora"

6- Assalti Frontali feat. Er Tempesta e Nummiriun - "Compagno Orso"

7- Ginevra Di Marco- "Fuoco a Mare"

8- Malasuerte Fi Sud - "Gaza"

9- Carmelo Pipitone - "Il mio Vecchio Mondo"

10- Dagger Moth- "Unleashed"

11- La Rappresentate di Lista - "Amandoti (Sedicente Cover)"

12- Giancane- "Adotta un Fascista"


Lato B

1- Rita “Lilith” Oberti - "Don Durito e l’Orso"

2- Pierpaolo Capovilla & I Cattivi Maestri - "La Città d el Sole (Revisited Version)"

3- 24 Grana - "Orso"

4- Angela Baraldi - "Immobili"

5- Paolo Benvegnù - "Causa ed Infinito"

6- Altavilla, Crisci, Leoni - "Molise"

7- Giovanni Truppi - "L’unica oltre l’Amore"

8- Roncea - "La Ragione delle Cose"

9- Tre Allegri Ragazzi Morti - "Rasoio, Mattatoio, Pazzatoio"

10- Rapper Cj A Sap - "The Thunderstorm"

11- Marina Rei- "Curami"

12- Mokadelic, Eddi - "Una Goccia"


L’ascolto non annoia, anzi, il miscuglio di generi e artisti fa passare tutto molto piacevolmente, tra brani recitati (“Fuoco”), rifacimenti (“L’unica oltre l’Amore”), brani già editi (“Adotta un fascista”) scritti per l’occasione e graditissime collaborazioni (“Guernica”, “Molise”) e cover (“Amandoti”, “Curami”). Merita una menzione speciale “Una Goccia”, dodicesima traccia del lato B: sulla base dei Mokadelic, infatti, Eddi (anch’essa militante a fianco dei curdi contro l’ISIS, ritenuta, e purtroppo non stiamo scherzando, “socialmente pericolosa” dalla Procura di Torino) legge la lettera d’addio di Lorenzo.


“È proprio nei momenti più bui che la vostra luce serve. E ricordate sempre che ogni tempesta inizia con una singola goccia. Cercate di essere voi quella goccia.”

È possibile acquistare il disco sul sito di Blackcandy Produzioni.