Tropico live @ Duel Club Napoli - Photoreportage e Live Report 12/05

La prima data sold out del live di Tropico al Duel club di Napoli è stata una di quelle serate che vorrei avere sempre a portata di mano per poter svoltare in meglio ogni giornata, finendola sotto ad un palco, in mezzo ad una folla di gente a cantare canzoni. Poco più di due ore di concerto che avrei voluto poter rivivere anche il giorno a seguire, in un altro sold out.


“Non esiste amore a Napoli” ha dato vita ad una serata surreale e memorabile per tutti i presenti che hanno invaso ogni centimetro quadrato della superficie del Dual club per poter ascoltare vive le canzone di uno dei dischi più belli degli ultimi anni. Una serata che ha visto il suo protagonista così incredulo ed emozionato davanti ad un agglomerato di persone che ha cantato a perdifiato ogni singola canzone.


“Guagliù grazie. È la prima volta che mi capita una cosa così!”

Queste le parole con cui Tropico dal palco ha ringraziato tutti i napoletani che erano lì per lui e per la sua musica, da anni apprezzata e che adesso ha finalmente preso il volo verso quella dimensione desiderata. Davide Petrella, l’ex leader de LE STRISCE, la penna più richiesta dalla discografia italiana, dopo lunghi anni di lavoro e passione mai spenta, ora sotto il nome di Tropico ha conquistato definitivamente il suo centro del mondo, la sua Napoli.


Tra una canzone e l’altra Tropico fuma qualche sigaretta e racconta aneddoti legati alle canzoni mentre difronte a lui c’è una Napoli che lo abbraccia con tutto il suo fervore a dimostrazione del bisogno di quella musica che è stata uno spiraglio di sole in mezzo ad un periodo di incertezza generale, dal quale nessuno credeva di uscirne. Un’atmosfera bellissima, quella che ho avuto modo di vivere, quasi irreale dopo un lungo tempo di assenza da un concerto in cui tutti si abbracciano per condividere le stesse canzoni. È un momento di acclamazione di un artista che sta scrivendo un pezzo della sua storia. Ed è tutto vero!


Oltre tutte le canzoni presenti nell’album d‘esodio si sono aggiunte alla scaletta la recente “nuda sexy noia” ed anche i singoli “egotrip” , “doppler” e “contro”, quest’ultima contata con il rapper napoletano Coco ospite a sorpresa della serata. Tra gli ulteriori ospiti presenti sul palco anche i due perni fondamentali del disco “Non esiste amore a Napoli“ ovvero i produttori Rosario Castagnola e Sarah Startuffo che rispettivamente alla chitarra e al basso hanno accompagnato Tropico nella canzone “non vogliamo diventare grandi”.


Davide Petrella ha dato dimostrazione anche nel live di aver lavorato in un modo incredibile meritandosi a pieno tutto quell’immenso calore della sua città. Io immersa nel bel mezzo della folla, sono stata partecipe di quelle emozioni e ho cercato di immortalare quanto più possibile della fantastica serata di giovedì.


La prossima data del tour di Tropico sarà a Milano e vi consiglio assolutamente di non perdere questo spettacolo perché è un concerto che merita davvero di essere vissuto. Scorrendo trovate anche tutta la sequenza della scaletta.


Foto a cura di Melania Rosati.

Scaletta:

Dint o scuro

Carlito’s way

Bambina

Geniale

Egotrip

C’eravamo tanto amati

Piazza Garibaldi

Vasco

Contro

Non esiste amore a Napoli

Bambolina voodoo

Non vogliamo diventare grandi

Doppler

Americano

Nuda sexy noia

Balaclava

Garage days