• IndieVision

Agli Eugenio in Via Di Gioia va il Premio della Critica Mia Martini

Gli Eugenio in Via Di Gioia ritirano il Premio della Critica Mia Martini per la categoria Nuove Proposte per la canzone “Tsunami”.

(foto di Paola Ciarrocchi)


“Guarda lo tsunami che travolge la città / Mentre tutto intorno affonda qui si balla”, canta Eugenio Cesaro nel brano “Tsunami”, canzone che gli Eugenio in Via Di Gioia hanno presentato al Festival di Sanremo 2020, in gara nella categoria Nuove Proposte.

In questa settantesima edizione della manifestazione lo tsunami lo sono stati davvero gli Eugeni che sono arrivati al Festival da favoriti. Nonostante la delusione per essere stata eliminata subito dopo il suo passaggio, la band torinese non tornerà a casa a mani vuote. Al gruppo è infatti andato il Premio della Critica Mia Martini per la categoria Nuove Proposte per “Tsunami”.

Il premio è stato assegnato a Eugenio Cesaro e soci dai giornalisti della sala stampa dell’Ariston, con 40 voti, vincendo su Leo Gassmann (25 voti) - vincitore della categoria Nuove Proposte di Sanremo 2020 - e Tecla Insolia (18 voti). Alla 16enne interprete toscana Tecla, in gara con il brano “8 marzo”, è invece andato il Premio della Sala Stampa "Lucio Dalla”.




“Grazie, grazie, grazie, grazie, grazie, grazie!”, ha detto Eugenio durante l’irruzione sul palco dell’Ariston degli Eugenio in Via Di Gioia per ringraziare del premio ricevuto, a margine della quarta serata della kermesse sanremese di ieri 7 febbraio.



“Ci piace pensare che il brano sia stato scritto in realtà fuori dal pensiero di Sanremo, ma che in qualche modo rientri nei canoni di Sanremo e dalla radio”, ha spiegato la formazione di Torino a Rockol durante l’intervista nel salotto di Casa Sanremo, lo spazio in collaborazione con Nuovo IMAIE. “È anche un brano che è abbastanza identificativo del gruppo perché racconta temi a noi molto cari che già trattiamo in diverse canzoni, in un modo allegro ma allo stesso tempo pungente”, concludono gli Eugenio in Via Di Gioia.

“Tsunami” è una delle 15 tracce del disco “Tsunami (forse vi ricorderete di noi per canzoni come)”, uscito lo scorso 31 gennaio. L’album raccoglie diverse canzoni estratte dai lavori discografici precedenti del gruppo e omaggia tutte le storie raccontate nei testi dei brani che definiscono lo spirito della band.


  • telegram
  • Black Icon Spotify
  • Black Icon YouTube

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

© IndieVision.it