• Martina Strada

Song Exploder: una serie su come nascono le canzoni – DocuVision

È una vita che ascoltiamo musica, impariamo a memoria le parole di ogni canzone e cantiamo fino a sapere a che punto prendere fiato come i cantanti ma le canzoni, in sé, come nascono?


Netflix risponde ai nostri quesiti con Song Exploder, il cui sottotitolo è “Canzoni al microscopio” per una ragione più che valida: in due volumi da quattro episodi spiega – con una delicatezza e un tatto che non può che lasciare lo spettatore affascinato – come grandi artisti di diversi generi hanno creato alcuni dei loro capolavori.

Prima di sbarcare sulla piattaforma più amata, Song Exploder è un podcast che vede la sua prima pubblicazione nel lontano 2014 e nel caso voleste recuperare gli episodi li potete trovare su Spotify o su Google Podcast.


Guidati dall’avvolgente voce di Hrishikesh Hirway (compositore e musicista americano), in ogni puntata vediamo Alicia Keys, i R.E.M., Dua Lipa e Lin-Manuel Miranda – per dirne alcuni – prendere una canzone e ripercorrerne la nascita, lo sviluppo e la produzione partendo dai loro racconti, dai demo originali concessi dalle case discografiche, dagli appunti e le note audio nascoste nei loro telefoni.


La vivisezione di queste canzoni vi assicuro è qualcosa di affascinante e coinvolgente. Tutto il processo in sé, che per l’artista magari è qualcosa di “normale”, visto dagli occhi del fruitore musicale dà l’idea di essere qualcosa di magico. Vedere tutti i passaggi e i tentativi che sono stati fatti per arrivare al risultato finale di un brano che poi è diventata una hit o un caposaldo della musica farà sì che ogni volta che ascolterete quella canzone sentirete di conoscerla un po’ di più. E ovviamente se sentita in compagnia vi farà fare un figurone davanti agli amici snocciolando retroscena magari non così conosciuti.


Ogni episodio dura circa mezzoretta per cui se avete un momento libero sfruttatelo mettendovi comodi e premendo play.


Bonus: consiglio la visione in inglese (anche sottotitolata) perché il doppiaggio fa perdere quella sfumatura di sorpresa o divertimento durante i racconti degli artisti.


  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • TELEGRAM
  • Bianco Spotify Icona
  • Bianco YouTube Icona

LA NOSTRA NEWSLETTER

© IndieVision.it