La Notte della Locusta al Magnolia il 4 settembre fa venire la voglia di tornare dal mare

Locusta è un’agenzia di booking e management che opera nel campo degli eventi musicali e artistici in genere, con speciale attenzione a ciò che è più innovativo.

Attivi dal 1998, hanno organizzato tour in Italia e in tutta Europa, lavorando con alcuni dei più importanti ed interessanti artisti dell’area indipendente e non, spaziando dal puro intrattenimento all’ardita sperimentazione.


In nome di tutto questo, il 4 settembre a Milano saranno 6 gli artisti del roster ad esibirsi per la data lombarda di "Le Notti della Locusta", dopo le due fortunate date pisane di luglio: Motta, Giancane, Emma Nolde, Bianco, Svegliaginevra e Uochi Toki.


È proprio Luca Del Muratore, fondatore di Locusta, a presentare la serata così:

"Sarà una festa di fine estate ma anche la festa della nostra agenzia, una vetrina per quello che succederà prossimamente, molti degli artisti selezionati per l'evento sono infatti coinvolti nella produzione di nuovi lavori"

LINE-UP


Motta

Polistrumentista, cantante e autore. Grazie alla presenza di un pianoforte in casa, si avvicina alla musica e inizia a suonare sin da piccolissimo. Nato a Pisa da genitori livornesi, romano d’adozione. Con alle spalle due dischi con i Criminal Jokers, band punk-new wave, di cui è paroliere, cantante e batterista e tre dischi da solista, Francesco si conferma come uno dei talenti più costanti del panorama musicale italiano.



Emma Nolde

Toscana nata nel 2000. Il suo disco d’esordio "Toccaterra" uscito nel 2020 per Woodworm/Polydor. È stato acclamato dalla critica come un esordio veramente sorprendente ed importante. Durante l’estate saranno pubblicati dei singoli che anticiperanno l’uscita del nuovo album. Emma è senza ombra di dubbio una delle voci del futuro della musica italiana.



Bianco

Cantautore, autore e produttore Torinese, da dieci anni scrive canzoni con cura, mettendosi a nudo e affrontando ciò che la vita gli ha messo davanti in diverse fasi della sua crescita artistica e umana. La musica di Bianco è leggera ma profonda, delicata ed efficace, durante la sua carriera ha collaborato con molti artisti del panorama italiano.



Svegliaginevra

Nuova scommessa femminile di La Clinica Dischi dopo l’exploit di cmqmartina. Dopo il fortunato esordio di “senza di me.”, la conferma di “Simone” e il featuring con APICE su “Barche”, “Come fanno le onde” esce a luglio 2020 e conquista pubblico e addetti al settore: in pochi mesi, il brano vola oltre il milione di stream, stazionando in modo permanente nelle playlist editoriali Scuola Indie (di cui ottiene anche la copertina) e Indie Italia di Spotify e nell’alta rotazione delle principali radio nazionali. Inoltre, il brano viene inserito nella tracklist della serie Netflix Summertime 2. Con “Punto”, svegliaginevra si presenta definitivamente al grande pubblico figurando tra i sessanta progetti selezionati per Sanremo Giovani 2021.



Giancane

Al secolo Giancarlo Barbati, nello spazio di due album (Una vita al top, 2016, e Ansia e Disagio, 2017), ha impresso un segnale più che riconoscibile nel modo di scrivere le sue canzoni: una grammatica letteraria fatta di una crudezza espressiva che pesca a piene mani da un parlato di strada, una lingua di tutti i giorni, un’ironia sfacciata, nichilista e discretamente grottesca. Questi stessi elementi sono alla base del sodalizio con Zerocalcare, con cui GIANCANE ha lavorato all’ultimo lavoro in studio: la colonna sonora della colonna sonora della serie d’animazione Netflix scritta e diretta proprio da Zerocalcare, STRAPPATI LUNGO I BORDI.



Uochi Toki

Duo di Alessandria, composto da Napo e Rico (parole il primo, basi il secondo), nascono nel 2002, forti della precedente esperienza musicale dei due nel gruppo hip hop Laze Biose. Il loro è un (non) genere che nasce dalle ceneri di un rap distrutto e decostruito (non) seguendo brutalizzanti linee di oscura elettronica dal sapore industrial e spesso deflagranti nel puro noise, in una ardita ed erudita declamazione di riflessioni e considerazioni spesso epifaniche nella loro acuta limpidità e stretta (non) consequenzialità. Il confine tra musica, letteratura e arti figurative è assolutamente labile e non rilevante nell’universo Uochi Toki, per un’espressione che, seppur richiedente una costante ed alta attenzione da parte dell’ascoltatore di immagini/osservatore di suoni, sa di frequente regalare una scintilla di comprensione che profuma di rivelazione.



L'evento si terrà al Circolo Magnolia.

Indirizzo: Via Circonvallazione Idroscalo, 41, 20090 Novegro MI

Apertura porte ore 18.00

Ingresso 22,00 euro

Prevendite su DICE e Ticketone