top of page

Intervista a DJ LoZelmo: 10 canzoni iconiche per il Pride Month 2023 - PrideVision

Siamo tornatə anche quest'anno con il PrideVision, la nostra rubrica che vi accompagnerà per tutto Giugno, ovvero il Pride Month, alla scoperta di alcuni aspetti della comunità LGBTQIA+. In passato vi abbiamo già raccontato delle più importanti icone della musica, della storia della comunità e nella nostra rubrica MIXER vi abbiamo consigliato un documentario, un film, un libro, una graphic novel e una canzone per questa coloratissima occasione!


Iniziamo questo percorso del PrideVision con l'intervista ad uno dei DJ del Toilet Club di Milano, LoZelmo, che ci ha raccontato alcuni aspetti del suo lavoro e ci ha consigliato 10 canzoni per iniziare al meglio il mese più colorato dell'anno!


Come descriveresti l’ambiente musicale LGBTQIA+ per quanto riguarda le serate e i locali più famosi come il Toilet in cui lavori tu?

Al Toilet, come in tante altre serate, la musica ha un ruolo centrale. Non solo per genere, ricerca o stile, ma anche per identità e definizione di community. Le persone quando vanno a ballare vogliono divertirsi e rilassarsi, per la comunità LGBTQ+ questo significa anche trovarsi in uno spazio sicuro in cui sentirsi liberi di potersi esprimere, e questo passa anche per la selezione musicale che deve rispecchiare l’aspetto sociale.


Quali sono i tuoi artisti preferiti che fanno parte della comunità LGBTQIA+?

Ogni artista che metto in serata è in qualche modo vicinə alla comunità, nel senso che o ne fa parte o è “Ally” e si è spesə per parlarne e sensibilizzare l’opinione pubblica.

Tra quellə che ne fanno parte sicuramente mi vengono in mente Kim Petras, Sam Smith, Lil Nas X, Dorian Electra, la compianta Sophie, BigMama, Immanuel Casto e non ultima la nostra Croce Atroce!


Facendo riferimento ad un artista queer attuale e uno del passato quali credi siano i punti in comune e di differenza nell’apporto che la loro musica ha portato nella comunità e nella società al di fuori di essa?

La rappresentanza queer nella scena musicale è importantissima prima di tutto per l’affermazione e per il riconoscimento: le rockstar e le popstar sono da sempre modello di riferimento per i giovani, e vedere una minoranza rappresentata da unə artistə è sempre molto importante. Fortunatamente ne esistono moltə di più ora rispetto a quando ero adolescente io (gli anni '90). La differenza rispetto al passato secondo me sta proprio nel fatto che la rappresentazione queer sta entrando gradualmente nel mainstream, quindi è accessibile a chiunque, non più una realtà solo di nicchia. Kim Petras ad esempio è la prima artista trans ad aver vinto un Grammy, e con una canzone pop ai vertici delle classifiche (in coppia con un artista dichiaratamente omosessuale e con un corpo non stereotipato, Sam Smith).

Ovviamente tutto questo sta succedendo anche grazie a chi nel passato ha avuto il coraggio di esporsi anche in modo molto impattante, una su tuttə: Divine, che negli anni '70 ha creato un personaggio ancora attuale e dissacrante.


Ti va di raccontarci un aneddoto particolare o divertente avvenuto durante una o più delle serate in cui hai suonato al toilet?

Sbronze colossali, cadute plateali, console allagate… dovendone raccontare uno solo (e cercando di non farmi arrestare per questa intervista) ricordo un Pride party in cui a un certo punto saltò la corrente. Console spenta, pista al buio, panico tra gli addetti ai lavori. La Croce sale sul palco illuminata dalla torcia di un iPhone e intona “la solitudine” di Laura Pausini. La pista, in coro, canta TUTTA la canzone, e alla fine torna l’elettricità, riparte la serata e scatta un enorme applauso.


Quali canzoni ci consiglieresti di inserire nella nostra playlist per iniziare al meglio il Pride Month? (10 canzoni)

Ho scelto di pescare qualcosa dal passato e di fare un viaggio immaginario in un pride lungo 50 anni:


01 - Walk on the Wild Side - Lou Reed

Tra le canzoni più famose della storia del rock, questo pezzo del 1972 racconta la storia di una ragazza trans e affronta temi come la prostituzione maschile, il sesso orale e la droga.


02 - Sweet Transvestite - Tim Curry

“The Rocky Horror Picture Show” non è soltanto un musical, non è soltanto un film, è un vero e proprio cult, rimasto negli anni e ancora oggi attuale.


03 - It’s A Sin - Pet Shop Boys

Nella mia infanzia ricordo questa canzone in una compilation, e io senza capire una parola del testo ero innamorato del suo beat con quell’atmosfera cupa e struggente.


04 - Express Yourself - Madonna

Sono di parte quando si tratta di Miss Ciccone, ed è stato difficile scegliere una canzone sola, ma penso che questa sia davvero un manifesto multigenerazionale e intersezionale.


05 - Take Your Mama - Scissor Sisters

Qui arriviamo agli anni 2000, questa canzone parla di un coming out, ma lo fa facendoci ballare (e facendo ballare anche le nostre mamme).


06 - It’s Ok To Cry - Sophie

Scomparsa troppo presto, Sophie, ci ha lasciato questa “synth-ballad” stupenda che parla di fragilità e bellezza, di accettazione e di forza.


07 - Heart to Break - Kim Petras

Torniamo a ballare col primo singolo di un’artista incredibile: puro pop, nella più alta delle sue forme, e un arrangiamento che fa muovere il culo anche alle pietre.


08 - Juice - Lizzo

Lizzo è una forza della natura, la sua voce un dono all’umanità, il suo corpo un manifesto politico. Questo pezzo vive rent-free nel dancefloor del Toilet e non ha intenzione di andarsene.


09 - MONTERO (Call Me By Your Name) - Lil Nas X

Un ritmo che mescola hiphop, elettronica e suoni “spagnoleggianti”, un video sexy e dissacrante, un personaggio incredibile: gli ingredienti ci sono tutti.

10 - Cagne Vere - Queen of Saba feat. BigMama

Finiamo il nostro viaggio in Italia, con questa bomba firmata dai Queen of Saba con BigMama. Un rap fortissimo e senza peli sulla lingua, con un bridge neomelodico da urlo.



LoZelmo DJ sarà presente su uno dei carri del Lecco Pride il 10 giugno per far ballare tuttə a suon di musica!

Vi lasciamo qui l'articolo completo del famoso magazine Gay.it per scoprire tutte le date dei Pride di quest'anno in giro per l'Italia:

https://www.gay.it/temi/gay-pride


bottom of page