top of page

In arrivo la nona edizione del TOdays Festival: 25, 26 e 27 agosto a Torino

Torna il TOdays Festival, con un'edizione all'insegna della parità di genere, dell'attenzione ai giovani e alla sostenibilità ambientale.


Il TOdays - progetto della Città di Torino realizzato da Fondazione per la Cultura Torino in partnership con Iren, sostenuto fin dagli esordi da Fondazione CRT, sponsor Compagnia dei Caraibi, Testadariete, Rock Burger e Eataly, in collaborazione con Spazio211, Mercato Centrale Torino e diretta da Gianluca Gozzi torna per la sua nona edizione, che si terrà dal 25 al 27 agosto.


Il Festival, che ospita 121 artisti nazionali e internazionali, 12 band, provenienti da 29 diversi Paesi nel mondo tra i quali Stati Uniti, Canada, Sud Africa, Australia, Inghilterra, Irlanda, Scozia, Francia, Belgio, Germania e Francia, delle quali 8 in esclusiva nazionale e 9 per la prima volta a Torino, porta in città oltre 30 ore di musica, arte, incontri, produzioni esclusive, anteprime, performance, eventi formativi e d'incontro con il meglio della scena musicale contemporanea, con un cartellone equilibrato che supera ogni disparità di genere e capace di coinvolgere i giovani e giovanissimi che ogni anno, a fine agosto, raggiungono Torino da tutta Europa. Grazie a TORINO FUTURA, il percorso intrapreso dalla Città e coordinato dagli assessorati alla Cultura e alle Politiche Educative e Giovanili, che intende coinvolgere attivamente i ragazzi nella formazione e nella vita culturale della città, i più giovani diventano anche protagonisti del TOdays.

Main stage principale è il consueto grande prato verde di sPAZIO211, palcoscenico a cielo aperto, spazio urbano rigenerato nella periferia della città che durante le tre serate, dalle ore 18 alle ore 24, ospiterà concerti con artisti fuori dall'ordinario.


Il programma è il seguente:


Venerdì 25 agosto


A inaugurare TOdays è il duo King Hannah, formato dalla cantante e chitarrista gallese Hannah Merrick e dal chitarrista di Liverpool Craig Whittle. Una freschezza che sconfina nell’innocenza mescolando con personalità dream-pop, post-hardcore, trip-hop e lo-fi blues scuro. A seguire, dagli USA Les Savy Fav per la prima volta in Italia con l’inarrestabile e più che esuberante frontman Tim Harrington; poi il live struggente e magnetico di Warhaus, fondatore dei Balthazar, dove tra giovani che si innamorano e un vicino di stanza che voleva forse aggredirlo, il songwriter belga ha scritto un intero, bellissimo album in un camera d'albergo a Palermo. Si arriva così agli attesissimi Wilco, tra le più grandi, sincere e determinate band dell’alternative rock internazionale. Le loro storie raccontano la provincia americana più inquieta e oscura.


Sabato 26 agosto

"Se Ian Curtis fosse ancora vivo, oggi il suo malessere suonerebbe più o meno come le canzoni dei Gilla Band”, sottolinea il direttore Gozzi per i primi protagonisti imperdibili di sabato 26 agosto. Altisonante, estrema e fuori dagli schemi, la band irlandese, già protagonista della scena sviluppatasi a Dublino durante gli anni dieci, si è caratterizzata per l'intransigenza sonora e per il sound influenzato dallo stato mentale del cantante Dara Kiely. Si continua con la voce ammaliante di Anna Calvi, accompagnata dall’inseparabile chitarra. Un'artista che crea musica passionale, viscerale e intensa, immersa tra eleganza decadente, suggestioni cinematografiche, sofisticati richiami alla grandeur di un'Europa d'antan, l'intima e primordiale radice blues. Fa tappa a TOdays per l'unico e atteso concerto italiano il duo inglese Sleaford Mods che presenta il nuovo acclamato album “UK Grim”, senza filtri e con un’ironia così tagliente da sconfinare spesso in un rabbioso e disperato sarcasmo. La serata si concluderà con i Verdena: fuori dal tempo, felicemente incasinati, spontanei fino all’autolesionismo, al TOdays squarceranno improvvisamente il velo di mistero con la tellurica energia liberatoria del loro concerto.


Domenica 27 agosto


L'ultima giornata del festival è inaugurata dal suono dei Porridge Radio, gruppo tra i più vitali nella musica alternativa, con la loro potente miscela di art-rock, indie-pop e post-punk. Seguiranno gli Ibibio Sound Machine, frutto di una sinergia tra afrobeat, elettronica, synth-pop, techno, folk nigeriano, funk, rock e un briciolo di sana follia, per un live che è un viaggio spazio-tempo nelle radici della cultura africana, dove il brio degli antichi tamburi, si combina con una moderna macchina poliritmica. Seguiranno i L'imperatrice, che arrivano a Torino dopo aver suonato sui palchi più prestigiosi del mondo: electro, funk, cosmic, disco anni 70 e 80 oltre al city pop giapponese. Le ultime note del festival sono affidate a Christine And The Queens, la nuova voce del pop rock europeo. Pluripremiat* come miglior artista, miglior album, miglior live, migliore innovazione e cantante più affascinante e influente del mondo in tutti gli Awards e Grammy del pianeta, è per la prima e unica volta in Italia con l'ultimo disco in uscita.


Saranno diffusi in città, invece, gli appuntamenti diurni e le attività educational del progetto TOlab che - grazie al sostegno e alla collaborazione di numerosi partner e alla co-progettazione con oltre 30 realtà associative ed eccellenze territoriali - daranno voce a nuove idee. Opinion maker, giovani artisti e professionisti si incontreranno per muoversi trasversalmente fra i differenti linguaggi in campo musicale, artistico e sociale.

Con questa edizione, inoltre, TOdays rafforza il suo impegno di responsabilità contro le sfide ambientali. È infatti intenzione della Città di Torino rendere sempre più sostenibili i propri eventi implementando le azioni in ambito di trasporti, mobilità, consumo d’acqua, rifiuti, riciclo ed energia, per educare, ispirare e motivare uno stile di vita più consapevole e rispettoso.


Comentários


bottom of page