• Michela Ginestri

I The Kooks anticipano le sorprese di Pasqua: fuori oggi "Unshelved: Pt. I"

di Michela Ginestri


Una bella mattina di metà quarantena ti alzi e sono tornati i The Kooks a darti il buongiorno e farti iniziare la giornata nei migliori dei modi. Esce oggi "Unshelved: Pt.I", un ep di 5 canzoni in pieno stile The Kooks. Tutti noi abbiamo una playlist felice, di quelle da ascoltare nei momenti no, o da ascoltare sotto al sole, bene la vostra playlist adesso conta 5 canzoni in più, <<I'm headbanging guys!>>



I The Kooks, celebre quartetto del South Essex formatosi nel 2004, deve il loro nome ad una celebre canzone di David Bowie dal nome appunto "Kooks". l'album d'esordio "Inside In / Inside Out" uscito il 23 Gennaio 2006 ha venduto più di 1 milione di copie soltanto nel Regno Unito, portandoli nelle classifiche di tutto il mondo, un vero e proprio "inizio col botto" per la band. Negli anni successivi escono "Konk", "Junk of the Heart" e "Listen" ben tre album a distanza di due anni l'uno dall'altro, più sperimentali e a mio parere non sempre ben riusciti, ma che fanno comunque battere il cuore ad una generazione intera con i loro ritmi indie rock, pur non convincendo pienamente.


Per la consacrazione definitiva della band abbiamo dovuto aspettare il 2018 e l'album "Let's go Sunshine", un album di soli 15 brani in grado di far innamorare chiunque. Luke Pritchard, frontman del gruppo, nel presentarlo disse: «Doveva essere il nostro Rubber Soul, quello che per i Beatles è stato l’album della svolta». Senza alcuna modestia, ma gli diamo pienamente ragione: Let’s Go Sunshine” afferma i Kooks come una tra le band più forti del panorama musicale internazionale. Un disco completo, emozionante, semplice ma profondo, a metà tra l'ironia e il sogno che li caratterizza da sempre. Non a caso mi hanno convinta al 100% proprio con il loro quinto album e in particolare con una canzone: "No Pressure"; un mix di spensieratezza e allegria che ci fa staccare da tutto e da tutti, la canzone perfetta per il buongiorno, ma anche per quel momento della giornata in cui ci va di non pensare troppo.


Stesso identico mood che ritroviamo oggi in "Unshelved: Part I", cinque brani che non sono riusciti a prendere spazio in un unico album e quindi... sono uscite comunque trovando la propria dimensione, a conferma della bravura e della maturità artistica della band. Il nome ci fa sperare in un "Pt.2" e questo già ci piace. La critica più dura ai tempi di "Konk" li definiva i cugini sfigati dei The Strokes, curioso il fatto che scelgano lo stesso giorno di uscita per le loro canzoni. La vendetta è un piatto che va servito il 10 Aprile. Tra tutte le tracce spicca di sicuro "Agnostic", terza traccia dell'ep, dal groove accattivante e un tema assolutamente poco convenzionale. Menzione particolare anche per "Femme Fatale", il ritorno al loro vecchio rock n roll. Un bel ritorno al mood dei primi Kooks del 2006, al sound dei vecchi tempi riadattato in chiave moderna, per niente scontato e attraente allo stesso modo. Quale? Quello dei Kooks ovviamente.



  • telegram
  • Black Icon Spotify
  • Black Icon YouTube

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

© IndieVision.it