• IndieVision

Guida Galattica per la quarantena: consigli di IndieVision, Vol. 2

Di Sara Carrabba


Ed eccoci al secondo episodio della Guida Galattica per la Quarantena. In questi giorni di clausura, scandita dai nuovi decreti e dai meme sul nuovo sex symbol italiano, Giusepp(i) Conte, ho ritrovato il tempo e il piacere della lettura.

Da circa un anno mi sto avventurando nel fantastico mondo delle Graphic Novels e quella che vi vorrei consigliare si chiama "Cattive Ragazze – 15 Storie di Donne Audaci e Creative".


Un libro che ripercorre le vite di quindici donne coraggiose alla conquista della libertà nei secoli. Contrariamente a quanto si possa pensare, alcune di queste donne sono state incoraggiate da uomini altrettanto audaci. Non lo definirei, quindi, un racconto femminista alla stregua dei più consueti luoghi comuni ma l’insieme di quindici storie che parlano di libertà.


Scrive Cecilia D’Elia in prefazione: “Inventrici di sé stesse, rivoluzionarie, inviate speciali, scienziate, cicliste, registe. Eccole alcune delle donne che ci hanno preceduto. E ci sono stati uomini che non hanno avuto timore di amarle, queste donne libere per alcuni un po’ stravaganti. E probabilmente sono stati uomini felici, perché si sa, se non ne hai paura, la libertà è contagiosa.”



Una delle storie più appassionanti che si legge nel libro è quella di Angela Davis “prova a immaginare un paese che separa il suo popolo in base al colore della pelle. Prova a immaginare una città in cui uomini armati girano incappucciati la notte. In questa città c’è un quartiere dove le case dei neri vengono fatte saltare in aria con la dinamite. Gli abitanti lo chiamano Dynamite Hill. Immagina di essere nato qui e del colore sbagliato”.


La sua storia parte da qui. Leader del Partito Comunista degli USA, viene arrestata nel 1970 per il suo presunto collegamento con la rivolta in cui Jonathan Jackson e altre Pantere Nere sequestrarono il giudice Harold Haley. Dal carcere, la Davis, scrisse alcune delle pagine più famose della contestazione statunitense tanto che furono scritte tre canzoni in suo onore: "Angela" del Quartetto Cetra, "Angela" di John Lennon e Yoko Ono e Sweet Black Angel dei Rolling Stones.


Oltre alla lettura consigliatissima di questa brillante Graphic Novel consiglio la visione di questa intervista ad Angela Davis:


E per rimanere in tema di cattive ragazze, vi consiglio di leggere questo libro con un bicchiere di vino avendo come colonna sonora l’album “Frank” della più cattiva di tutte, Amy Winehouse.



  • telegram
  • Black Icon Spotify
  • Black Icon YouTube

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

© IndieVision.it