• Michela Ginestri

Gli Endrigo e i loro "Anni verdi" tra case in fiamme e albe in viaggio


Esce oggi "Anni Verdi", il nuovo singolo del trio bresciano Endrigo, a poche settimane dall'uscita di "Infernino" e "Smettere di fumare", entrambe negli amati mixtape di Garrincha Dischi.


“Anni Verdi”è il terzo tassello scelto per svelare l'immaginario contenuto nel prossimo disco del trio bresciano, un lavoro che nasce dopo più di 300 concerti tra bar di posti dimenticati e festival dal Nord a Sud, registrato nel 2019 e che non vediamo l'ora di poter ascoltare.


"Un soffio blu, una scintilla e poi tu eri una casa in fiamme"

Il brano racconta di un'età particolare, che è quella che va dai famosi vent'anni fino a quando non lo decidiamo noi, se scegliamo di farlo. Gli anni della paura, dei problemi, dell'amore spensierato, dell'amore con mille problemi, della droga, delle notti in viaggio, del fuoco continuo, del sesso e delle case in fiamme. C'è la consapevolezza di ciò che è stato, c'è un sorriso verso i famosi "anni verdi", c'è il voler guardare oltre, c'è la voglia di cambiamento, una voglia disillusa e del tutto realistica. Lo stile e la poetica sono quelle classiche ed energiche degli Endrigo, che raccontano emblematici momenti di vita tra elementi di vita quotidiana come il traffico a Roma e immagini più surreali come le case in fiamme. Buon viaggio ne i vostri anni migliori, o peggiori, beh un giorno lo decideremo.


«Tutti gli anni che ci siamo fumati. Quelli in cui non c’eravamo per chi ne aveva bisogno, quelli dove le piccole cose diventavano enormi e uccidevano chi rimaneva a casa. Sono stati i nostri anni verdi. Gli anni sempre con la botta. Chissà se a questo giro ci scende davvero e possiamo cambiare. Le persone a cui lo abbiamo promesso per l’ennesima volta forse non ci credono più. Forse si sbagliano. Forse no.» 


  • telegram
  • Black Icon Spotify
  • Black Icon YouTube

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

© IndieVision.it