"Fallirò", dopo X-Factor ecco l'introspettivo disco di debutto di gIANMARIA - Intervista

L’ultima edizione di X-Factor ci ha fatto conoscere diversi talenti interessanti che scommettiamo si renderanno sempre più protagonisti della discografia italiana con la loro musica. Uno di questi è sicuramente gIANMARIA, giovane vicentino che, con la sua voce cupa e profonda e la sua scrittura matura, è riuscito a destare la curiosità del pubblico portandolo addirittura ad essere il favorito per la vittoria finale di X-Factor, salvo essere poi scavalcato da Baltimora.

Il suo disco di debutto “Fallirò” (Epic/Sony Music) è uscito lo scorso 14 gennaio e conferma tutte le aspettative che c’erano su di lui, ancora una volta gIANMARIA è stato in grado di mettere nero su bianco le proprie emozioni e la sua abilità nel descrivere determinati sentimenti. Il tutto sulle basi di Bias, amico suo e di Madame nonché loro producer di fiducia. Nella nostra chiacchierata ci ha parlato del progetto artistico, del suo nuovo lavoro in studio e del suo processo creativo.



Ciao Gianmaria e benvenuto su Indievision! E’ appena uscito il tuo album d’esordio “Fallirò”, primo progetto in assoluto. All’interno delle tue canzoni dai molta importanza ai testi e alle parole. C’è un modo per trovare le giuste parole? Quando sei convinto di averle trovate?

Quando trovo le parole lo sento. Lo sento perché non le cambierei più, fa parte anche questo della magia. Sono intuizioni, istinti indescrivibili.


In "Fallirò" parli di fallimenti e di paura, quasi a volerli sfidare. Da dove trovi forza e ispirazione?

Trovo forza e ispirazione dal vivere quotidiano, l’amore, l’amore delle mie amiche e dei i miei amici, dal senso di rivalsa, dalla voglia di fare e di fare bene. Alla fine quel che racconto è quel che vivo, quindi mi nutro così.


In questo progetto ti sentiamo su basi più radiofoniche e ritmate rispetto agli inediti presentati ad X-Factor, probabilmente dipendente dal fatto che un disco in studio è di certo diverso da un palco televisivo. Da dove nascono le tue canzoni e in che modo collabori con i tuoi producer?

Dire da dove nasce una canzone è molto difficile, dipende. Sicuramente quando l’esigenza di dire qualcosa si fa sentire è il momento giusto. Per questo disco ho avuto la fortuna di collaborare con dei produttori che oltre ad essere stupendi mi vogliono anche davvero bene e credono in me. La magia che nasce dallo studio è impossibile da spiegare a parole, succede e basta.


"Rapporti e piante, come nascere e morire, come mangiare e soffrire": riesci bene a descrivere le sensazioni fisiche e umane nei tuoi testi. Questa caratteristica è spontanea, cioè tutto ciò che scrivi proviene dal tuo vissuto, oppure è qualcosa di voluto, ovvero cerchi di immedesimarti in alcune situazioni?

Il mio vissuto non è composto solo delle mie esperienze, ma anche quelle delle persone che mi circondano, delle storie che sento, dalle finestre delle case che guardo immaginandomi cosa succede dentro.


L'ultimo brano, "Astronauti", è una specie di addio, una perfetta chiusura dell'EP. Ci sono stati momenti di questi ultimi anni in cui saresti voluto stare sulla luna ed isolarti da tutti?

I momenti di solitudine sono necessari per ricaricare le pile, io amo la solitudine in certi giorni, in altri ho bisogno di stare con le persone, dare e ricevere, parlare e litigare. Lo spazio è un luogo ambito, tuttavia anche in "Astronauti" alla fine sono con qualcuno.


Porterai “Fallirò” in tour per molte date in giro per l’Italia. Emozione ancor più grande visto il periodo storico. Cosa ti aspetti da questo tour e cosa possono aspettarsi i tuoi fan?

Mi aspetto dal tour grandi emozioni, grosse lacrime e grandi risate. Sarà un luogo magico in cui le persone potranno rifugiarsi con me per scordare per un po’ quello che c’è fuori e concentrarsi su quello che c’è dentro.




CALENDARIO “Fallirò Tour 2022”:

venerdì 25 febbraio 2022 TREVISO @ NEW AGE CLUB - SOLD OUT

domenica 27 febbraio 2022 TORINO @ HIROSHIMA MON AMOUR - SOLD OUT

martedì 1 marzo 2022 MILANO @ MAGAZZINI GENERALI – SOLD OUT

giovedì 3 marzo 2022 ROMA @ LARGO VENUE - SOLD OUT

venerdì 4 marzo 2022 ROMA @ LARGO VENUE

domenica 6 marzo 2022 BOLOGNA @ LINK

lunedì 7 marzo 2022 FIRENZE @ VIPER

giovedì 10 marzo 2022 NAPOLI @ DUEL CLUB

venerdì 11 marzo 2022 BARI @ DEMODE’ CLUB