• Michela Ginestri

Episodio #3 di Fra(m)menti: la poesia inedita di Giorgieness e la musica dei Wabeesabee

Fuori oggi, martedì 18 maggio, il nuovo episodio di “fram(m)enti”, ideato da Pulp Dischi e mirato a creare un'atmosfera particolare in cui si fondono insieme musica, teatro e arti visive. Protagonisti della terza puntata, incentrata sul tema dell’accettazione, sono i Wabeesabee e Giorgieness.


Ogni episodio si sviluppa su una narrazione introduttiva del tema trattato, grazie all’intervento di una voce fuori campo, che conduce lo spettatore sino all’esibizione musicale dell’artista ospite. In seguito, narrazione e performance si alternano fino al termine dell’episodio. Il tema della puntata di oggi è tutto incentrato sul difficile tema dell'accettazione.


Arrivati al penultimo appuntamento, dopo il primo con Tōru e Andrea Appino, e il secondo con Nervi e Pierpaolo Capovilla, il Teatro Nuovo di Pisa ospita questa volta i brani tratti dal nuovo album dei Wabeesabee, “Muktada”, introdotti dall'elegante voce narrante di Giorgieness, che per l’occasione ha deciso di recitare una poesia scritta da lei e la poesia di Rupi Kaur "Sono completa proprio perchè imperfetta", con cui l’episodio si chiude.

Come si collegano la musica dei Wabeesabee con il tema dell'accettazione?

“L’accettazione è una componente fondamentale per lo sviluppo. - commentano Andrea e Saverio - Senza di essa non si riuscirebbe a comprendere il modo in cui noi, in quanto individui, possiamo concretamente vivere al meglio il nostro potenziale: suonare rappresenta la chiave con cui noi vogliamo accettarci e quale posto migliore per farlo se non un palco? Proprio per il periodo che stiamo vivendo, dunque, accettarsi risulta più che mai un dovere. Da qui la scelta dei brani eseguiti, che, come gli altri del disco, ruotano attorno a questa tematica. Si susseguono quindi “Adieu, ma Fleur”, “Stasera a Casa”, “Voi” e “Settembre”.